marcello seddaiu
Titolo: Platamona
Progetto editoriale: Marcello Seddaiu
Design copertina: Stefano Campus
Formato: Copertina morbida con alette
Misura: 22×22 cm
Pagine: 106
Fotografie: 56
Carta copertina: Patinata opaca 350 gr
Carta pagine interne: Patinata opaca 170 gr
Numero copie: 50
Prezzo: 20 €

Sinossi
Platamona è un progetto fotografico che racconta un paesaggio costiero lontano dall’immagine patinata delle coste della Sardegna.
Si tratta in una visione personale e intima che vuole evidenziare come il paesaggio possa cambiare nel tempo, anche nella stessa percezione che abbiamo di esso.
Platamona è il litorale più lungo della Sardegna e si affaccia sul Golfo dell’Asinara, nel nord dell’isola. È nota per essere la spiaggia degli abitanti della città di Sassari e di tutta l’area turritana, comprendendo i comuni di Porto Torres e soprattutto di Sorso.
Essendo nato e cresciuto a Sassari, condivido con i miei concittadini un affetto speciale per Platamona. Di questo luogo ricordo soprattutto le esperienze d’infanzia, con la famiglia numerosa e le lunghe giornate in spiaggia e nella pineta. Le prime esperienze con il mare. Oppure le passeggiate, alla Rotonda, la ricerca del fresco, i fuochi di artificio di Ferragosto.
Platamona era per me l’estate.
Questa serie di foto invece, è stata scattata nei mesi autunnali, quando ormai della ressa estiva che investe il litorale non c’è più traccia, se non nei pochi stabilimenti balneari ormai chiusi.
Con l’età adulta, Platamona si è trasformata in un percorso intimo, personale, in una ristrutturazione fotografica che ha trasformato l’immagine di un paesaggio che pensavo di conoscere bene.
Rispetto all’infanzia è cambiato tutto. È cambiata la stagione, non più l’estate ma l’autunno e l’inverno.
È cambiata la luce, una tenue luce crepuscolare, nei primi momenti della sera.
Sono cambiate le compagnie nel camminare per il litorale: passeggere, fugaci, schive.
Ed è cambiata la spiaggia, e il mare.
Le mareggiate spingono le onde verso l’interno, portando con loro tutto quello che noi riversiamo nel mare.
Cimitero di balene, di cose, di rami portati dal vento e dalle onde.

Aquisto
scrivere all'autore a marcellosedddaiu@gmail.com
Share
Link
https://www.marcelloseddaiu.it/platamona-r12551
CLOSE
loading